top of page
  • Immagine del redattoreqdb

Il secondo abito: un capriccio che fa bene al cuore.

Sempre più spose scelgono un secondo abito per fare un cambio look durante i festeggiamenti e trasformare il proprio look dalla cerimonia al ricevimento.


Questa tendenza non è dovuta all'indecisione ma piuttosto alla versatilità della moda, con le sue proposte sempre più incredibili, e ad una tradizione che ha radici nel tempo.


L'origine della tendenza

Cambiare gli ensemble nuziali può sembrare una tendenza recente, ma in realtà ha una sua storia. Già negli anni '30 americani, alla fine del ricevimento, le spose si rivestivano per la "grande uscita" verso la luna di miele, dove gli ospiti avrebbero augurato loro tutto il meglio. Il secondo abito più comune all'epoca, era un completo gonna e giacca ispirati al vestito da sposa.


Molti stilisti hanno rivisitato in chiave moderna il concetto del doppio abito, creando "abiti per il taglio della torta" per le spose che vogliono cambiare verso la fine del ricevimento o proprio per il ricevimento stesso.


Spesso sbarazzini, a volte più corti, indossati al taglio della torta quando iniziano i balli fino alla fine della serata, o all'aperitivo prima del banchetto in perfetto stile party: lo stile varia da un vestito sempre bianco, ma dalle linee molto più pulite ed essenziali, ad abiti più da sera, colorati e magari ricchi di glitter per osare un po' di più.


Quando cambiarti d'abito

Il momento migliore per passare dall'abito da sposa al tuo secondo abito è durante l'ora del cocktail, supponendo che tu abbia già fatto gli scatti di rito con il tuo meraviglioso vestito nuziale.


Mentre i tuoi ospiti si dedicano al rinfresco che prelude il pranzo o la cena, cerimoniale, puoi prenderti del tempo per cambiarti, ritoccare il trucco e possibilmente anche farti rimodellare i capelli prima di riapparire al ricevimento. Indossare il tuo secondo vestito ti dà una seconda opportunità per stupire i tuoi invitati e anche di apparire splendida ancora una volta… perchè in fin dei conti questo è il tuo giorno e tu sei il centro dell'attenzione ;)


Perché scegliere due abiti da sposa?

Una sposa può amare il sogno di indossare un vestito romantico e vaporoso, con grande strascico, come quella delle principesse, ma può anche desiderare di essere più sexy e civettuola in occasione del ricevimento oppure semplicemente di essere più libera per godersi ogni istante della sua festa.


Per la sposa minimalista che desidera linee pulite e silhouette eleganti, un sottoveste semplice e chic non delude mai. Una sposa estiva apprezzerà un rapido cambio in un mini abito realizzato con tessuti leggeri e ariosi come il lino o il cotone. E infine, per la sposa audace che vuole apparire, ci sono molti stili da provare, sia in tonalità pastello che con stampe vibranti e inaspettate.



Il consiglio di Francesca, consulente spose QDB:


"Il secondo abito può essere una continuazione del primo, come genere, oppure stravolgere completamente l’effetto. Il cambio permette anche di osare di più col vestito ufficiale che, così, può essere molto importante, più impattante e costruito, da vera principessa, senza scendere a compromessi."



Quando acquisti il ​​tuo abito da sposa, fai sapere alla tua consulente di fiducia che hai in mente due look differenti, saprà consigliarti e presentarti i modelli più adatti per te, al tuo stile e al tono della cerimonia.








63 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page